logo-cim

Shot

Automatizzare la creazione delle misure di una suola

Plug-in per la gestione delle varie misure di una suola

Shot consente di automatizzare la creazione delle varie misure di una suola, nonché predisporre le lavorazioni necessarie alla realizzazione del prodotto finito in ambiente calzaturiero, sia esse di tipo tradizionale in cuoio/gomma (percorsi bidimensionali per il taglio della suola ed eventualmente la fresatura per il posizionamento dell’inserto in gomma), che quelle ottenute da fusione in gomma (percorsi tridimensionali per la realizzazione dello stampo).

Nella gestione di profili bidimensionali è possibile disegnare o scansionare un profilo di partenza, modificarlo applicando raccordi tangenti o ricostruire spigoli vivi. Ottenuto il profilo definitivo si realizzeranno automaticamente tutti i profili delle misure desiderate usando le varie normative a disposizione o quelle personalizzate dall’utente.

È lo strumento più semplice per: scansionare, manipolare la geometria, scalare automaticamente, generare il nesting, automatico e manuale, realizzare suole 2D e 3D.

Shot permette di acquisire la geometria di partenza direttamente dallo scanner. Terminata la scansione, si procede alla vettorializzazione della stessa, creando curve, profili, ecc. che possono essere modificate con comandi specifici:
variazione del raccordo tra le varie curve, sostituzione di una porzione della curva con una bitangente, eliminando una zona molto scalettata, definizione delle aree in cui la scalatura dimensionale non dovrà agire (es.: la zona del tacco avrà la stessa dimensione per un certo numero di taglie e di conseguenza non dovrà essere variata di misura in misura), definire le aree in cui determinate distanze non debbano essere modificate durante il processo di scalatura (es. il contorno in cui verrà posizionato l’inserto in gomma deve rimanere equidistante dai bordi esterni della suola) ed inoltre definire fattori di scala differenziati per zone. Messa in asse della suola rispetto il punto medio tra la punta ed il tacco, per calcolare gli ingombri che determinano le dimensioni del materiale da fresare, nonché di offset parziale per creare le varie parti della suola.

È anche possibile creare manualmente delle curve che descrivono il percorso che deve seguire l’utensile, ideale per sgrossature di alcune zone.

La “gestione delle taglie” permette di accedere ad una finestra dove vengono inseriti, modificati, cancellati, duplicati i parametri necesarti alla generazione dele taglie. Si possono selezionare regole esistenti, modificarle o crearne nuove. Varie le possibilità di utilizzo:
valori assoluti (inserendo la dimensione reale per ogni numero);
valori incrementali partendo da una misura di riferimento
valori incrementali comparati alla misura precedente
coefficenti per determinare le opzioni di scalatura
incremento costante, partendo dalla dimensione minima e da quella massima.

I comandi di scalatura possono essere sommati, ricalcolati, modificati. E’ possibile anche creare un sommario delle misure utilizzate da utilizzare per un nesting manuale.

Con la rototraslazione dinamica è possibile ruotare e muovere contemporaneamente una o più curve. Questo comando viene normalmente utilizzato per la disposizione manuale delle sagome sul pannello di taglio. In alternativa è possibile utilizzare il modulo opzionale Mosaix.

Shot permette di avere un archivio in formato Rhinoceros che contiene, divise per livello, tutte le misure delle suole. SUM3D ha una interfaccia diretta che importa direttamente tutte le curve o le superfici per le relative lavorazioni. SUM3D può generare automaticamente per ogni misura i programmi necessari per qualsiasi CNC. Oltre al formato diretto di Rhinoceros è possibile esportare le geometrie in DXF (curve) o in Iges (superfici).